Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Cuisine
Cuisine
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Typical products

 

 
 

Mangia e bei

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

I mangia e bei sono delle piccole focacce morbide e tonde di color nocciola, ripiene di sciroppo di menta o di cedro. Il sapore e l’odore sono quelli del pane e dello sciroppo. Si producevano tutto l’anno.

La farina, le uova, il grasso (olio o strutto), lo zucchero ed il lievito vengono impastati in una terrina. L’impasto viene messo a lievitare su panni di cotone umido. Con le mani, su una tavola di legno, si effettua la pezzatura delle focaccine che poi vengono messe nel forno a legna. Una volta fredde, si pratica un foro nella parte superiore (con un dito), così vengono riempite di sciroppo di menta o di cedro.

I mangia e bei devono la loro tradizionalità al particolare sistema di lavorazione che prevede l’utilizzo di tavole di legno e di panni umidi di cotone durante la lievitazione, e la cottura in forno a legna. La loro particolarità è da attribuire anche alla combinazione degli ingredienti, che spiega anche il nome: le focaccine venivano farcite con sciroppo di menta o di cedro così che contemporaneamente si poteva "mangiare" e "bere". La farina, le uova, l’olio e lo strutto sono tutti ingredienti di origine locale. Una volta si producevano, in occasione della Fiera di Prato, dall’8 all’11 di settembre, quando era tradizione acquistare dai "chiccai" questi dolcetti tondi, un "peccato di gola" che anche la gente più umile si concedeva nei giorni di festa. L’utilizzo di sciroppo di menta o di cedro per fare dolci è oggi scomparso, almeno nel pratese. I mangia e bei hanno una storia di almeno 150 anni.

Per i mangia e bei non esiste ormai più una realtà produttiva. Vengono preparati soltanto in casa o in occasione di sagre e feste paesane.

Territorio interessato alla produzione Provincia di Prato.
Produzione in atto A rischio.
Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione • Terrina per l’impasto
• Tavola di legno per la formatura e la pezzatura
• Panni umidi di cotone per la lievitazione
• Tappo “versa sciroppo”
• Forno a legna per la cottura
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.
 
 
 
   
 
return to top of page
   
       
  Terra di Toscana

© All rights reserved Polimedia di Laura Fumoni
Via Landucci 39 - 50136 - Firenze - P.IVA 05575950489 - REA C.C.I.A.A. FIRENZE N. 559547
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia

 
  Advertising | About us | Contacts | Site search | Copyright | Privacy | Cookie policy