Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Pan di ramerino

Il pan di ramerino è un panino morbido e dolce fatto con uva sultanina (zibibbo) e rosmarino. Ha colore dorato-marroncino ed è lucido in superficie perché prima di essere infornato si spennella con uovo sbattuto. Viene prodotto tutto l’anno.

Si impastano farina di grano tenero, acqua, lievito, sale, strutto, zibibbo e rosmarino. A mano si esegue la pezzatura delle pagnotte che vengono coperte con panni di cotone umidi per favorire la lievitazione. Prima di essere infornate, si spennellano in superficie con uovo sbattuto. La cottura tradizionale si fa nel forno a legna.

Il pan di ramerino deve la sua tradizionalità alla particolare combinazione degli ingredienti (uva sultanina e rosmarino) ed alla lavorazione che è rimasta invariata nel tempo. Si produce sin dal Medioevo; si consuma a colazione o a merenda.

La produzione del pan di ramerino è diffusa in tutta la provincia di Firenze, dove si contano oltre 100 forni. La quantità prodotta nell’intera provincia si aggira intorno ai 1200-1400 quintali l’anno; il consumo e la quantità prodotta negli ultimi anni sono pressoché stabili. La vendita avviene esclusivamente in zona, per un 80% direttamente a privati e per la restante percentuale ai negozi locali.

Territorio interessato alla produzione Province di Prato e Firenze.
Produzione in atto Attiva.
Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione • Piano di lavoro per la lavorazione dell’impasto e per la lievitazione
• Cenci umidi di cotone
• Pennello inzuppato di uovo sbattuto
• Forno a legna per la cottura
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489