Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Pici

Pinci

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

I pici sono una sorta di spaghetti fatti a mano e pertanto molto grossolani ed irregolari. Si consumano come primo piatto, in genere con sugo di carne.

  • Impasto a mano con farina di grano duro, acqua, uova (una per ogni mezzo chilo di farina) e sale
  • Formazione di strisce cilindriche irregolari
  • Stesura dei pici su un panno di stoffa ed un po’ di farina spolverata sopra
  • Cottura in acqua bollente per 2 minuti

I pici una volta erano fatti senza uova, solo con farina ed acqua: erano il tipico piatto povero dei contadini. Oggi sono state aggiunte le uova nell’impasto. La loro forma e i sistemi di lavorazione li rendono originali. Si consumano come primo piatto conditi con ragù, oppure al pomodoro con aglio (pici all’aglione), olio e peperoncino o con il sugo di anatra.

I pici sono prodotti da molti dei 20 pastifici della provincia di Siena e sono presenti anche in quella di Grosseto con il nome di "pinci". Si stima una produzione media annua di circa 500-1000 quintali l’anno e considerando l’ultimo triennio si può osservare una crescita della produzione. La vendita avviene prevalentemente presso il pastificio tramite vendita diretta del prodotto sfuso, ma ci sono alcune aziende che provvedono al confezionamento e alla vendita in ambito regionale.

Territorio interessato alla produzione Siena e provincia.
Produzione in atto Attiva.
Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione • Cucina o locali di lavorazione
• Utensili da cucina
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Picture by Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489