Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Sanguinaccio

Mallegato

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

Ha la tipica forma del salame, legato insieme alle due estremità, di lunghezza variabile fra i 20 e i 25 cm e peso di circa 1 kg. È rosso scuro e ha uno spiccato profumo di cannella.

Il sangue di maiale viene impastato insieme a cubetti di grasso, mollica di pane bagnata in sangue o acqua, spezie, sale, pepe e cannella. L’impasto viene insaccato in budello di maiale (intestino tenue) e legato alle 2 estremità a forma di U. Il prodotto viene poi cotto in acqua (il budello viene bucato per evitare che si formino bolle d’aria), fatto asciugare e raffreddare. Si confeziona da ottobre a febbraio.

Il prodotto deve la sua tradizionalità alla tecnica di trasformazione e all’abbinamento tipico di ingredienti e spezie. Si consuma cotto, tagliato a fette.

Un salumificio di Roccastrada, in provincia di Grosseto, produce il sanguinaccio da ottobre ad aprile: la quantità annua è di circa 42-43 quintali, ma va a diminuire per la mancanza, probabilmente, di un’adeguata promozione.La vendita avviene sia in zona, direttamente a privati, sia nel resto della Toscana e dell’Italia grazie a grossisti e distributori non locali.

Territorio interessato alla produzione Si produce in provincia di Grosseto e, con leggere varianti, in tutta la Toscana.
Produzione in atto Attiva.
Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione

• Utensili da cucina
• Cella frigorifera
• Locale di lavorazione

Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Picture by Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489