Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Cucina

Erbi

Si tratta di un insieme di erbe e radici spontanee di sapore dolciastro che sono raccolte in prati, terreni coltivati o di recente coltivazione, come vigneti o oliveti collinari. Si raccolgono nel periodo invernale, da dicembre fino ad aprile. Possono essere consumate sia fresche in insalata, sia cotte come zuppa di verdure.

Descrizione dei processi di lavorazione:

  • Raccolta di prodotti spontanei
  • Lavaggio
  • Consumo fresco o cottura

La cucina deve la sua tradizionalità alla particolarità delle materie prime usate: erbe e radici spontanee che vengono raccolte in prati, pascoli o in vigneti; il clima mite e l’esposizione verso il mare della zona di raccolta delle erbe conferiscono loro un sapore dolciastro. Viene consumata come zuppa in brodo con fagioli dall’occhio o cristiani, lessata o condita cruda in insalata.

Essendo un prodotto spontaneo il quantitativo medio annuo è difficilmente stimabile. Il prodotto è commercializzato a livello locale; le erbe, raccolte da febbraio a marzo trovano come canale commerciale principale il mercato della verdura di Massa. Nel 1994 è stato pubblicato il volume Erbe selvatiche alimentari delle Apuane e della Lunigiana nel quale si parla di questa particolare preparazione.

Territorio interessato alla produzione Provincia di Massa-Carrara.
Produzione in atto Attiva.
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489