Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Fagiolo borlotto nano di Sorano

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

Il fagiolo borlotto nano di Sorano è una cultivar ad accrescimento determinato, non ha bisogno di sostegni. Il seme è reniforme, di colore bianco con screziature rosse. Si produce da aprile a giugno.

Dopo la preparazione del terreno e la concimazione di fondo, il seme viene messo a dimora a file in aprile. È una cultivar piuttosto esigente, richiede buona irrigazione e concimazione, terreni freschi e ben drenati. La raccolta, manuale, avviene a luglio.

La tipicità e qualità del fagiolo borlotto di Sorano sono date dalla particolarità della cultivar e dall’influenza dell’ambiente in cui viene coltivata. Si produce dal XVI secolo; si impiega per fare minestre e minestroni, come contorno, da solo o con salsiccia e cotiche. Spesso si accompagna con il vino rosso Morellino.

Il fagiolo borlotto nano di Sorano è una antica varietà alla cui coltivazione si dedicano ormai solo pochi appassionati che ne custodiscono gelosamente il seme. Essendo una produzione per lo più hobbistica, destinata all’autoconsumo, non è possibile stimarne il quantitativo prodotto.

Territorio interessato alla produzione Comune di Sorano, provincia di Grosseto.
Produzione in atto A rischio.
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489