Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Fagiolo della montagna

Fagiolo bastardone, della nodola, dell’Amiata

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

Il fagiolo della montagna ha un seme reniforme molto grande (circa 3 cm); il colore è giallo tendente al verdognolo, ha sapore aspro e odore forte. La consistenza è dura; si produce a luglio e ad agosto.

Descrizione dei processi di lavorazione:

  • Seme autoprodotto in azienda
  • Preparazione del terreno: zappatura e successivo inserimento dei sostegni (bastoni) per permettere alla pianta di crescere
  • Raccolta manuale

La tradizionalità del prodotto è data dalla particolarità della cultivar che si adatta perfettamente alle caratteristiche pedoclimatiche del luogo.L’autoproduzione delle sementi garantisce il mantenimento delle caratteristiche dell’ecotipo autoctono.Si consuma spesso con salsiccia, cipolla o semplicemente lessato con sale e pepe, accompagnato con vini rossi locali.

Il fagiolo della montagna viene prodotto solo a livello hobbistico da alcuni coltivatori della provincia di Siena, in particolare della zona dell’Amiata senese e della Val d’Orcia.
Non è possibile stimare il quantitativo annuo prodotto in quanto tutta la produzione è destinata all'autoconsumo e non viene messo in commercio.

Territorio interessato alla produzione Monte Amiata, provincia di Siena.
Produzione in atto Attiva.
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489