Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Frutti del sottobosco della Montagna Pistoiese

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

I mirtilli, le more, i lamponi e le fragole sono prodotti spontanei della Montagna Pistoiese. Hanno un sapore molto zuccherino e un aroma intenso, vanigliato. Sono teneri e particolarmente succosi, si utilizzano per la preparazione di marmellate, gelatine e per guarnire dolci alla crema.

Descrizione dei processi di lavorazione per le confetture:

  • Raccolta manuale dei frutti
  • Lavaggio
  • Trattamento termico in autoclave
  • Aggiunta di zucchero e addensanti (pectine)
  • Confezionamento

I frutti del sottobosco (more, lamponi, mirtilli, fragole) hanno particolari proprietà curative e lenitive, per questo sono usati anche per infusi o tisane. Il mirtillo è noto per la proprietà di migliorare le capacità visive.

Si tratta di prodotti stagionali, la loro presenza è molto legata agli eventi metereologici, soprattutto alle gelate. Al di là della commercializzazione presso le aziende agrituristiche che li propongono ai propri ospiti sia freschi che preparati in gelatine, confetture o marmellate, spesso la loro raccolta è legata all’autoconsumo o finalizzata a sbocchi commerciali locali. Le aziende produttrici sono 12 e complessivamente raccolgono circa 150 quintali all’anno di more e lamponi.Ogni anno l’11 ed il 12 di agosto a Cutigliano si tiene la Festa del mirtillo e del lampone.

Territorio interessato alla produzione

Montagna Pistoiese, provincia di Pistoia.

Produzione in atto Attiva.
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Picture by Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489