Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Cucina
Cucina
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Prodotti tipici

 

 
 

Marrone (secco) di Caprese Michelangelo

Il frutto ha buccia di colore marrone chiaro con striature più scure, forma ellittica e apice schiacciato. È tomentoso, con ilo rettangolare e pezzatura medio-grande (70-85 frutti/kg). È caratterizzato da una particolare profumazione ed ha sapore dolce e consistenza dura.

I frutti rimasti nel riccio vengono separati per battitura, quindi viene effettuata una cernita molto accurata dei marroni in base alla miglior pezzatura e all’integrità. Il raccolto viene poi sottoposto ad essiccazione secondo un antico procedimento tradizionale. Si utilizzano locali in muratura di piccole-medie dimensioni detti "essiccatoi", o "metati", disposti su due livelli, separati da una grata di legno.La parte superiore del fabbricato funziona da deposito per i marroni che vengono adagiati su cannicci di legno di castagno, mentre nella parte sottostante viene alimentato, per circa 40 giorni, un fuoco che mantiene costantemente l’ambiente alla temperatura di 20°C circa.

Il terreno, il clima e l’esposizione rappresentano i fattori di base per un’ottima riuscita della coltura. La tradizionalità del prodotto e le sue caratteristiche organolettiche sono dovute non solo alle peculiarità della cultivar locale, ma anche alle tecniche di essiccazione e all’esperienza acquisita nel tempo dai produttori.

Sono 11 i produttori del marrone di Caprese Michelangelo, riuniti in una cooperativa che provvede a commercializzare gran parte del prodotto. La quantità annua prodotta è di circa 400-500 quintali, venduti prevalentemente in zona.

Territorio interessato alla produzione

Caprese Michelangelo, provincia di Arezzo.

Produzione in atto A rischio.
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Antonio Faini
 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Press Kit | Copyright | Privacy | Cookie policy