Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Mela Stayman aretina

Mela stayman red o nieplyng

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

La mela stayman aretina ha una forma tonda, leggermente schiacciata, di colore rosso con venature verdi. Ha un sapore agrodolce, quasi "frizzante" ed una buona consistenza, si presenta croccante e succosa al morso, quasi si scioglie in bocca. La pezzatura è medio-grossa.

Le piantine innestate vengono acquistate da vivai della zona; dopo una ordinaria preparazione del terreno la messa a dimora avviene con sesti di impianto di 3,5 m x 1,5 m. Gli impianti si trovano a circa 200-250 m s.l.m. Le lavorazioni del terreno sono quelle standard, la concimazione è minima e gli apporti idrici sono costanti per evitare le spaccature della polpa. La raccolta, in ottobre, avviene manualmente e la conservazione avviene in celle ad atomosfera controllata (ultra low oxigen).

La mela stayman fu introdotta nella provincia di Arezzo negli anni Trenta; per le particolari condizioni climatiche e pedologiche si distingue nettamente dalla stayman dell’Alto Adige e dell’Emilia Romagna, si presenta infatti più succosa e croccante e si conserva più a lungo.

Le aziende che nella Val di Chiana producono la mela stayman sono una trentina, però sono circa 10 quelle la cui produzione supera i 500 quintali all'anno; la quantità annua prodotta è intorno ai 12-15.000 quintali, ma è previsto un raddoppiamento della produzione per la presenza di nuovi impianti che nell'arco di 4-5 anni entreranno in produzione. Il bacino di consumo è prevalentemente toscano anche se una piccola parte viene destinata all'Emilia Romagna; il prodotto è commercializzato prevalentemente tramite i mercati ortofrutticoli delle maggiori città e la grande distribuzione.

Territorio interessato alla produzione

Valdarno aretino, provincia di Arezzo.

Produzione in atto Attiva.
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Picture by Tonioni Antonio

Terraditoscana © Polimedia - All rights reserved
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia - P.IVA 05575950489