Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Pomodorino da inverno da appendere

Pomodoro pendolino

La pianta produce grappoli con 6-8 pomodorini piccoli, lisci, leggermente allungati ed appuntiti. Sono pomodori "da serbo", vengono conservati appesi in locali arieggiati fino a Natale, a volte fino a febbraio. Hanno una buccia piuttosto spessa di colore arancione, l’interno è carnoso, il sapore dolce.

La pianta è ad accrescimento indeterminato e si trapianta agli inizi di giugno. Il pomodorino da inverno viene coltivato prevalentemente in collina e predilige i terreni argillosi; le concimazioni organo-minerali sono leggere, gli interventi irrigui di cui necessita sono esigui. Cultivar di buona produzione, richiede diversi trattamenti con prodotti a base di rame ed è suscettibile alla spaccatura dei frutti.

Il frutto si conserva appeso in locali arieggiati e può essere consumato fresco fino a Natale, a volte fino a febbraio.Viene utilizzato per bolliti e per zuppa al pomodoro oppure fresco per insalate, uova al pomodoro o strofinato sul pane.

Il pomodorino da inverno da appendere è una varietà abbastanza comune negli orti della provincia di Arezzo (Valdarno superiore, Valtiberina, Casentino e Val di Chiana) e di Firenze. La sua coltivazione è limitata ad un livello amatoriale, quindi è difficile quantificarne la produzione, che viene destinata solo alla vendita diretta e all’autoconsumo.C’è un’azienda a Montevarchi che ne produce circa 5.000 piantine all’anno e rifornisce i coltivatori locali.

Territorio interessato alla produzione

Colline intorno a Firenze e Valdarno aretino, province di Arezzo e Firenze.

Produzione in atto Attiva.
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489