Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Pomodoro canestrino di Lucca

Il pomodoro canestrino ha la tipica forma a canestro con solcature più o meno pronunciate. La polpa è soda e con ottime caratteristiche organolettiche: poco acida e con elevato contenuto zuccherino.

Coltivato prevalentemente in pianura, in terreni limoso-sabbiosi, necessita di terreni ben drenati e con fertilità abbastanza elevata, oltre che di un’abbondante concimazione organica. La coltivazione viene effettuata sia in pieno campo che in serra. In quest’ultimo caso la pianta risulta molto sensibile al marciume apicale. Il periodo di raccolta va da giugno ad ottobre.

Viene utilizzato sia per preparare salse sia in insalata, a maturazione non completa.
Il pomodoro canestrino viene coltivato ormai solo da pochi produttori delle province di Pisa e di Lucca. Alcune aziende producono le piantine con i semi locali reperiti dagli agricoltori che lo coltivano. Si stima una produzione annua di 2500 quintali (500 nella provincia di Pisa, 2000 in quella di Lucca). La commercializzazione avviene prevalentemente in zona, sia per vendita diretta sia per vendita ai negozi locali, soprattutto nel pisano; il pomodoro prodotto nella provincia di Lucca, in piccola percentuale, viene destinato ai mercati del resto della regione.

Territorio interessato alla produzione

Utilizzato per il consumo anche in altre parti della Toscana, province di Lucca e Pisa.

Produzione in atto Attiva.
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489