Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Cucina
Cucina
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Prodotti tipici

Prodotti dell'apicoltura
Bevande, distillati e liquori
Carni
Carni secche
Insaccati
Preparazioni a base di Frattaglie
Formaggi
Olii
Pesci, molluschi e crostacei
Pasta fresca
Pane e prodotti da forno
Dolci e pasticceria
Biscotti
Frutta
Ortaggi e tuberi
Legumi
Grano, mais e castagne

 

 
 

Zucchina lunga fiorentina

Zucchino fiorentino rigato bianco, Zucchina bianca del Valdarno

La zucchina lunga fiorentina ha forma allungata, colore dal verde chiaro al verde scuro con diverse sfumature e presenta costole longitudinali molto pronunciate. Viene raccolta e messa sul mercato con il fiore, che resta inalterato a lungo.

Si semina da maggio a luglio direttamente in campo, in rotazione con altri ortaggi, e la raccolta inizia dopo circa 40 giorni; per mantenere la sua serbevolezza e le ottime caratteristiche organolettiche è necessario che la maturazione avvenga ad estate inoltrata, senza forzarne il ciclo produttivo. L’irrigazione è indispensabile nel periodo post trapianto, mentre gli apporti idrici successivi devono essere limitati, in modo da ottenere un frutto "burroso" e saporito. Per anticipare la produzione si può seminare in serra verso i primi di marzo per trapiantarla a fine aprile sotto tunnel da scoprire.La produzione è favorita da una buona concimazione organica di fondo e minerale alla rincalzatura. La raccolta si fa a mano e risulta particolarmente onerosa perché la fruttificazione è scalare. Il prodotto si conserva per poco tempo nei locali aziendali prima di essere avviato alla commercializzazione sui mercati locali. Per la produzione del seme si scelgono le piante migliori e su queste viene lasciato il terzo zucchetto, con eliminazione dei primi perché piccoli o malformati e di quelli successivi. Le piante da seme vengono lasciate in campo finché muoiono e le zucche diventano gialle. Il seme si raccoglie dalla zucca matura e lasciato asciugare per essere conservato in contenitori di carta o di vetro.

Il frutto, molto apprezzato per il sapore e la consistenza tenera della polpa, viene raccolto ancora piccolo (15-20 cm), di mattina presto e con il fiore ancora aperto, caratteristica che lo differenzia da altri zucchini.Ricette: zucchine fritte con i fiori, zucchine trifolate, buglione di zucca.

I produttori di zucchina lunga fiorentina che utilizzano sicuramente sementi autoriprodotte sono tre nella sola provincia di Firenze e la quantità che immettono sul mercato è di circa 5-10 q l’anno.Dai dati forniti dal Mercafir si stima comunque un quantitativo annuo di 2400 q anche se non vi è la certezza che tale produzione provenga da sementi autoriprodotte o da ibridi.Anche nell’aretino, soprattutto nei comuni di Montevarchi, Figline Valdarno e Castiglion Fiorentino, la produzione raggiunge alti livelli, circa 200 q l’anno grazie a venti aziende e ad alcuni hobbisti.

Territorio interessato alla produzione

Valdarno aretino e provincia di Firenze.

Produzione in atto Attiva.
Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci
 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit