Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Manifestazioni
Manifestazioni
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Manifestazioni

 

 
 

Firenze: Forum Sociale Europeo


Fotografia di Matteo Nicoletti

Grazie Firenze...

Questo sono le parole che il corteo di manifestanti per la pace ha gridato, a più riprese, durante il suo passaggio nelle vie cittadine. Ma sono i fiorentini che ringraziano coloro che sono venuti in città, dando l'opportunità di ricordare che Firenze non è solo un museo a cielo aperto, ma è l'essenza della civiltà.

Il tam tam in città è cominciato oltre 15 giorni prima della data di inizio del Social Forum. Queste le frasi più sentite dai cittadini, e tra loro ripetute: Questi ci invaderanno; Questi ci sporcheranno; Questi ci spaccheranno i monumenti; Questi vanno nei negozi e portano via tutto; Questi vengono per menare. Così la strategia del terrore ha avuto la meglio e quasi nessuno si è preso la briga di capire, oltre che di parlare, ignaro del fatto che non è necessario condividere per ascoltare il prossimo.
Fatidica la data del 6 novembre in Piazza Santa Croce. Faranno la festa di apertura. Chissà Questi come ce l'avranno conciata! Vado a vedere la mattina successiva. E' bellissima e pulita, forse più di sempre. Comincio a pensare...Vedo sul TG3 il nostro Palasport, che ci si immaginava totalmente da rifare, visto che era stato dato a Questi per dormirci. Tutto magnificamente in ordine e soprattutto pulito. Continuo a pensare...domani vado alla Fortezza, li voglio vedere da vicino Questi.


Fotografia di Sandro Santioli

L'8 novembre sono alla Fortezza, un uomo della sicurezza mi blocca. Se non hai il pass non entri. Bene. Faccio il pass. Entro e mi trovo in un altro mondo. All'inizio sono stordito, mi perdo tra gli stand. Poi alla fine mi lascio andare. Tutta la paura assorbita durante i giorni passati se ne và. Sono libero di vederli con i miei occhi e sentirli con le mie orecchie, e mi piace. E' come fare un passo indietro. Mi ritrovo giovane tra i giovani. Ascolto il sincero appello per la pace dell'americana che ha perso il fratello nel crollo delle torri gemelle, ascolto chi si batte per un mondo più giusto, ascolto chi spiega come conservare e distribuire a tutti le risorse essenziali come l'acqua.
Avido di buoni propositi mi porto via molti volantini dai diversi stand. Ma ciò che conta è che adesso ho capito che Questi, che molti temevano, sono persone belle dentro, che non solo pensano, ma che si adoperano attivamente, per rendere questo mondo migliore. Lo fanno anche per noi. Mi sento inutile ed un sentimento di vergogna per mancanza momentanea di pensiero mi assale. Espierò. Ragazzi, vi voglio bene, domani sarò in corteo con voi.
Sabato 9 novembre, tanto temuto e tanto atteso. La città non ha più paura. Il corteo non è mai stato minaccioso. Il corteo è un tripudio di gioia. I colori delle diverse delegazioni si mischiano in una babele di suoni e voci. Sette chilometri di folla dal cuore puro che chiede al mondo dei potenti di ascoltare la parola pace. Le finestre si aprono, i fiorentini umilmente salutano il festoso corteo con un grazie ragazzi.

Terraditoscana, dopo questa breve premessa, dà la possibilità a coloro che non hanno partecipato all'evento, di vedere, attraverso gli occhi di Sandro Santioli, le gioiose immagini che descrivono meglio di tante parole, il popolo del Social Forum Europeo.

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Press Kit | Copyright | Privacy | Cookie policy