Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Cardo canuto, Cirsium eriophorum

Famiglia compositae

In Italia sono moltissime le varietà di cardi; esse hanno proprietà medicinali e commestibili simili a quelle del carciofo del quale sono strette parenti.

Uso
Le foglie in infusione nel vino bianco hanno proprietà toniche, e lo rendono ottimo aperitivo. I semi del cardo mariano sono tonici vascolari e la parte tenera dei fusti si consuma lessa rifatta in padella con burro e formaggio. Le foglie private delle spine si possono mescolare in insalata, e i fondi dei capolini, privati di tutte le parti coriacee e spinose, si consumano come i carciofi: lessi con olio e limone, come base a risotti o alla "Giudia".

Foto e testo di Tebaldo Lorini

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489