Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Pungitopo, Ruscus aculeatus

Famiglia liliaceae

Le foreste primigenie dell'Appennino erano composte di abete Pianta abbastanza comune nei boschi di fondo valle, specialmente in quelli di querce. Si trova associato anche con il castagno ed altre essenze. Tutti ne conoscono le foglie scure appuntite (non sono foglie ma fusti appiattiti chiamati cladodi) con i decorativi frutti rossi.

Uso
La pianta è utilizzata nel periodo natalizio per mazzi decorativi insieme al vischio. Della famiglia delle liliacee è molto affine all'asparago, e come questo ha una forte azione diuretica; a questo scopo viene utilizzato in diversi preparati. I getti giovani sono di sapore amarognolo (migliore degli asparagi) e possono essere consumati lessi in abbondante acqua salata, con olio, limone e pepe o utilizzati in frittata.

Foto e testo di Tebaldo Lorini

Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489