Terra di Toscana www.terraditoscana.com

All'Eremo della Verna da Chiusi della Verna

Con gli sci tra gli eremi dell'Appennino

Facile percorso che consente di raggiungere velocemente l'Eremo della Verna seguendo l'antica strada francescana. Da qui è poi possibile proseguire sia nella foresta che circonda l'Eremo sia lungo un contrafforte che conduce fino al crinale appenninico

L'esatto punto di partenza dell'itinerario è la località La Beccia, che si raggiunge in auto seguendo da Chiusi della Verna le indicazioni per Bibbiena e Arezzo. Da qui si gode anche di uno splendido colpo d'occhio sull'Eremo, incassato nella roccia. Da La Beccia, calzati gli sci, si inizia l'itinerario passando a fianco di una fonte e immettendosi sulla via che prima transita in mezzo alle case e poi sale decisamente. Superata una cappella, con un ultimo tratto in netta salita si arriva davanti al portone d'ingresso dell'Eremo della Verna. Se si vuole si può entrare nel piazzale dell'Eremo per riuscire poi dal lato opposto percorrendo, ovviamente senza sci, le vie che si dipanano nel complesso monastico. Altrimenti è possibile proseguire sulla pista che transita lungo il muro di cinta dell'Eremo e che di lì a poco diviene per un breve tratto pianeggiante. Quando questa inizia a scendere si è ormai nelle vicinanze della via attuale per L'Eremo, via lastricata che conduce fino al grande piazzale/parcheggio. Qui, tolti gli sci, si percorre per un breve tratto la strada asfaltata in direzione Chiusi per poi lasciarla dopo poche decine di metri, ad una curva a destra. Qui si ricalzano gli sci e ci si immette a sinistra su una stradella chiusa da catena che costeggia inizialmente il muro che racchiude la Foresta della Verna. Arrivati subito dopo un tabernacolo ad un bivio, si prende la via minore a sinistra, salendo al Cancello della Calla dove, seguendo i cartelli in legno per La Grotta ci si addentra nella parte nord orientale della Foresta. Ritornati al Cancello della Calla, si riscende alla via principale che ora va presa a sinistra, raggiungendo la Cappella di Frà Filippo (trascurare la via che scende a destra) e portandosi poi sul crinale. Da qui è possibile seguire sempre il tracciato che si tiene prossimo al crinale (e lungo il quale corrono i segnali della GEA) e continuare fino al Passo delle Gualanciole. Oppure si può piegare a destra al primo incrocio scendendo, sempre su larga strada sterrata, fino al paese di Montalone (percorso effettuabile solo con forte innevamento). Il ritorno a Chiusi avviene sulla stessa via dell'andata.

Lunghezza 15 km (A/R)
Dislivello 280 m
Tempo 4 ore
Difficoltà   Facile
Cartografia esistente Multigraphic 1:25.000 n. 33-35
Periodo consigliato gennaio/febbraio
Accesso Chiusi della Verna è raggiungibile da Arezzo seguendo la Statale n. 71 fino a Bibbiena e da qui la S.S. n. 208 per La Verna. Da Cesena va imboccata la Statale n. 3 bis (per molti tratti superstrada) uscendo a Pieve S. Stefano e da qui seguendo la Statale n. 208 per La Verna.

 

Next...

 

Testi e foto di Cinzia Pezzani & Sergio Grillo


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489