Terra di Toscana www.terraditoscana.com

2° Giorno - Con le Racchette da Neve in Casentino

Dal Mugello alla Romagna passando per il Monte Falterona

Dopo aver smaltito l'abbondante e qualificata cena a base di cucina romagnola verace, innaffiata da ottimo Sangiovese, si ripercorre la strada asfaltata fino a Campigna e si prende la sterrata che si stacca sulla destra e comincia a salire nella bellissima foresta di abeti. Arrivati ad un primo bivio, non si attraversa il ruscello ma si prende a destra lo stradello che sale, anche ripidamente, fino a diventare più stretto ed arrivare giusto al parcheggio dei piccoli impianti sciistici. Seguendo a destra la strada che diviene subito una pista da sci di fondo ben battuta, si perviene a passo di Piancancelli (1490 m). Ammirato il bel paesaggio sul Mugello si scende lungo la forestale che arriva al bivacco del Borbotto da cui eravamo partiti.

Guide escursionistiche ambientali: Gianfranco Bracci, Claudio Bracci, Giovanni Lecconi, Stefano Rensi
Per informazioni: gbracci@hotmail.com - Tel: 0339/1181536

* è consigliabile fermarsi all'Osteria "Il Rifugio" (tel.055/8375055) del sottostante paesino di Castagno d'Andrea dove si potrà apprezzare subito la bontà della cucina toscana.

Accesso Da Stia (Ar) con la S.P. 310 via Passo Calla per S. Sofia (Fo)
Da S. Sofia (Fo)con la S.P. 310 fino a Poderone - Campigna
Tempo Ore 5
Dislivello 530 m.
Difficoltà E - si tratta di sentieri e semplici stradelli forestali (in parte segnavia G.E.A.)
Cartografia Esistente   Itinerari naturalistici -S.EL.CA./ Comune di Poppi - 1.15.000 - Cartografia 1:30.000 allegata al volume G.E.A.- Multigraphic carta del Casentino - Carta del Casentino 1:50000 S.EL.C.A. - Le Mappe di Airone 1:65.000 Giorgio Mondadori
Informazioni ufficio del Parco di S. Sofia (Fo) 0543-971375

 

Foto e testo di Gianfranco Bracci


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489