Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Val d'orcia

Dalle colline a sud di Siena fino al Monte Amiata si estende la Val d'orcia, un paesaggio unico formato da dolci colline perfettamente coltivate, interrotte di quando in quando da erosioni o calanchi.
Sui rilievi più alti sono state costruite rocche o paesi come San Quirico d'Orcia, con la sua antica Collegiata romanica. Meritano una visita gli Horti Leonini, splendidi giardini voluti dal duca Diomede Leoni, signore di San Quirico dal 1570 circa, che fece sorgere tra le mura fortificate del paese questi giardini, ai quali si accede da un portone sormontato da due teste di leone, con un'epigrafe latina, in riferimento al nome del proprietario.
L'economia del paese si basa sul turismo e sull'attività estrattiva del travertino; una voce comunque importante per dell'economia è anche il commercio dei prodotti legati all'agricoltura.

Località già abitata in epoca etrusca e romana, sulla strada tra Siena e Roma; alto, sulla sommità di un poggio a dominio delle valli circostanti sorge il borgo-fortilizio di Montalcino, antico stendardo della Repubblica Senese. Nonostante le importanti testimonianze storiche ed artistiche che offre il paese, esso è ricordato in tutto il mondo come patria del Brunello, eccellente vino nato intorno alla metà del 1800 dalla decisione di Ferruccio Biondi Santi, di utilizzare solo uva Sangiovese.
Nel territorio circostante Montalcino, tra vigneti ed oliveti, sorge l'Abbazia di Sant'Antimo. Il complesso è uno dei più pregevoli esempi di architettura monastica del XII secolo. La grandiosità dell'edificio, costruito con una particolare qualità di travertino venato che lo rende luminoso, è esaltata dalla bellezza della campagna che lo circonda.

Pienza non è molto antica, fu edificata sopra l'antico borgo di Corsignano per volere del Pontefice Pio II (Enea Silvio Piccolomini), in quanto, oltre ad essere un suo possedimento, fu anche il suo paese natale, ed egli volle farne la dimostrazione della sua magnificenza, così nel 1459, ordinò i lavori al Rossellino, allievo di Leon Battista Alberti. Il Rossellino per la realizzazione dell'ingente opera impiegò i migliori artisti dell'epoca, così dette vita ad un autentico gioiello dell'architettura rinascimentale.

Centro termale rinomato fin dall'antichità, il paese di Bagno Vignoni offre uno spettacolo davvero unico e suggestivo: la piazza principale non è altro che una enorme vasca piena d'acqua calda fumante (dove attualmente è proibito bagnarsi) che anticamente era la struttura termale. Tra i frequentatori di queste terme ricordiamo il Papa Piccolomini, Lorenzo il Magnifico e Santa Caterina da Siena alla quale è dedicato il loggiato con cappella che costeggia in parte la piazza. Pare che la Santa usasse immergersi in prossimità della polla, dove l'acqua esce a 52 gradi, non per curarsi malattie ma per mortificare le sue carni con la penitenza del dolore. Oggi a Bagno Vignoni esiste un moderno stabilimento attrezzato per le cure termali.
Castiglione d'Orcia, borgo posto su uno sperone che domina la valle, si è sviluppato sotto la maestosa mole dell'antica Rocca degli Aldobrandeschi, da cui si gode uno splendido panorama sulla Valle e sul monte Amiata.

Fotografia di Sandro Santioli

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit