Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Ponte Vecchio

Questo ponte è il più antico della città e fino alla costruzione del Ponte alla Carraia (1218) fu l'unico ponte di Firenze. Già ai tempi della Florentia romana, nelle immediate vicinanze dell'odierno Ponte Vecchio, sorgeva un ponte in legno, che venne sostituito da un altro in pietra, nel 123 a.C.

A partire dal XIII secolo il ponte si animò di botteghe artigiane, per la maggior parte di macellerie, le quali, a causa del cattivo odore che emanavano e che raggiungeva il corridoio Vasariano al di sopra del Ponte, nel 1593,furono fatte spostare dal Granduca Ferdinando I. Il Granduca, grazie anche al pagamento del doppio di affitto, fece stabilire sul ponte le botteghe orafe, che a tutt'oggi caratterizzano il Ponte.

Nel 1944 i Tedeschi che avevano occupato Firenze, fecero saltare tutti i ponti sull'Arno, tranne il Ponte Vecchio, che fu risparmiato a scapito dei quartieri limitrofi, i quali furono sistematicamente rasi al suolo dalla follia nazista.

Fotografia di Sandro Santioli


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489