Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

7 / 35

Camporgiano

Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 2.463

Il territorio del comune di Camporgiano, nella Garfagnana, si estende per 27,10 kmq alla base del versante interno delle Alpi Apuane, occupando un lungo tratto dell'alta valle percorsa dal fiume Serchio.

In epoca medievale il territorio di Camporgiano fu un intreccio di domini ecclesiastici e secolari, sottoposti a continue aggressioni e a frequenti permute tra Lucca e Pisa. Nel XIII secolo la repubblica lucchese prese possesso del territorio, ed è infatti del 1272 la prima menzione di un Vicario lucchese a Camporgiano. Tale Vicaria, che comprendeva cinquantacinque comunità, si mantenne durante la signoria di Castruccio Castracani, ma durante il dominio pisano su Lucca fu privata di quaranta castelli, venduti, nel 1341, dal marchese Spinetta Malaspina ai fiorentini. Nella ridistribuzione delle comunità della Garfagnana nel 1371, Camporgiano, tornata sotto l'autorità lucchese, fu riconfermata capoluogo di vicaria con giurisdizione su ventitré comuni. Passata nel 1434 ai fiorentini e nuovamente a Lucca nel 1441, venne infine in potere di Leonello d'Este (1446). La dominazione estense, interrotta a favore di Lucca nel 1512 e durante il principato di Elisa Baciocchi Bonaparte (1806-1814), si protrasse fino al 1860. In quella data anche Camporgiano, come gli altri comuni garfagnanini, venne aggregata alla provincia di Massa, alla quale rimase fino al 1923. Tra i suoi illustri figli vanno ricordati lo storico Francesco Lemmi (1876-1947) e lo scienziato Francesco Vecchiacchi (1902-1956). Durante l'occupazione nazista, la popolazione di Camporgiano, prescelta dai tedeschi quale sede di reparti speciali, subì rappresaglie, rastrellamenti e deportazioni.

Da vedere:
La Rocca, poderosa cinta muraria quattrocentesca. In un torrione ha sede la Civica raccolta di ceramiche rinascimentali.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Press Kit | Copyright | Privacy | Cookie policy