Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Comuni della provincia

10 / 36

Chianciano Terme

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 7.445

Il territorio del comune di Chianciano si estende per 36,52 kmq sui rilievi collinari della Val di Chiana. Centro feudale, quindi libero comune.

La prima menzione sicura di Chianciano risale al 1139. Tra la fine del secolo XII e gli inizi del XIII sul castello avevano signoria i conti Manenti di Sarteano, favorevoli a Siena, che ne rivendicava il controllo e l’inserimento nel proprio contado contro le mire espansionistiche di Orvieto. L’iniziale successo delle forze senesi, che nel 1230 conquistarono Chianciano, venne vanificato due anni dopo dall’offensiva degli orvietani, alleati con i fiorentini, che ottennero la restituzione del castello; Chianciano venne organizzato in comune con giurisdizione propria e propri statuti e già in questa prima redazione del 1287 si faceva riferimento all’organizzazione dei bagni termali di Sellena. Il castello rimase annesso al territorio orvietano fin verso la metà del Trecento; ma nel 1347, in coincidenza col decadere politico di Orvieto, Chianciano fece atto di sottomissione a Siena; le contese non erano però destinate a finire perché da questo momento e per tutto il Quattrocento avanzò pretese sul castello anche Montepulciano. Mantenutosi comunque sotto la sovranità senese, pur combattendo a più riprese, anche all’inizio del Cinquecento, per la propria autonomia, entrò a far parte dello Stato mediceo nel 1556 alla fine della guerra di Siena, durante la quale fu incendiato e saccheggiato.

La parte antica dell'abitato di Chianciano sorge su una collina, e grazie alla realizzazione separata della grande e moderna stazione termale, ha potuto mantenere integro il suo aspetto originale di borgo medievale.
Fuori dalle antiche mura si estende la moderna Chianciano Terme, una cittadella funzionale, che ogni anno ospita più di un milione di persone, che vi giungono per beneficiare delle proprietà terapeutiche delle sue sorgenti e dell'ambiente incontaminato che la circonda. Chianciano Terme, grazie alle sue strutture ricettive è diventato luogo di meetings politici e culturali.

Da vedere:
Parco dei Fucoli, Parco Acqua Santa, nei quali vi sono le fonti termali, con le relative strutture; insieme alla Sorgente Sant’Elena, sono tutti ubicati nella zona termale.
Museo Civico, dove sono esposti reperti archeologici provenienti dai dintorni.
Museo della Collegiata, ospitato nel palazzo dell’Arcipretura, è composto da una piccola collezione di opere della scuola senese e fiorentina.
S. Giovanni Battista, collegiata duecentesca con la facciata in travertino.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489