Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

12 / 17

Mulazzo

Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 2.632

Il territorio del comune di Mulazzo si estende per 62,64 kmq nell'alta Lunigiana, in zona montagnosa, e precisamente su uno sperone del Monte Cornoviglio. Ebbe origine come centro signorile.

Fin dal XII secolo possesso del ramo minore dei Malaspina, quello cosiddetto dello Spino Secco, Mulazzo divenne nel 1221 capoluogo di un'area signorile comprendente le terre sulla sinistra del Magra. Di Franceschino Malaspina e della sua piccola ma vivace corte fu quasi certamente ospite l'esule Dante Alighieri, che a nome del marchese negoziò con successo la pace con il Vescovo di Luni. Il soggiorno nell'impressionante scenario naturale del piccolo centro dovette suscitare nel poeta fiorentino profonde suggestioni, delle quali possiamo riconoscere l'eco in alcuni Versi della Commedia. Nel 1406 il marchese Azzone allargò i confini territoriali acquistando alcune pertinenze dei Campofregoso di Sarzana; alla sua morte, tuttavia, l'eredità fu suddivisa fra i suoi tre figli e le vicende dinastiche della generazione successiva contribuirono a ridurre ancor più la superficie del dominio, che nel XVI secolo gravitava ormai decisamente nell'orbita politica di Firenze. L'ultimo marchese fu Azzo Giacinto III, un nobile progressista che accolse l'esercito napoleonico innalzando il tricolore sulla torre del castello. La sorte del piccolo stato era comunque segnata: incluso nella repubblica cisalpina e poi nel regno italico, nel 1815 fu assegnato a Maria Beatrice d'Este, che a sua volta lo cedette al figlio Francesco IV di Modena, sotto il quale rimase fino al 1859. Nel corso dell'ultimo conflitto, come tutti i comuni della Lunigiana, visse giorni tragici e partecipò attivamente con i propri partigiani alla lotta di Liberazione.

Da vedere:
Il Torrione, o Torre di Dante, ciò che rimane della Rocca dei Malaspina, dove pare che vi fosse stato ospitato il Poeta.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Press Kit | Copyright | Privacy | Cookie policy