Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Comuni della provincia

28 / 39

Pergine Valdarno

Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 3.182

Il territorio comunale di Pergine Valdarno nel Valdarno superiore si estende per 46,68 kmq, occupando i rilievi collinari che formano lo spartiacque con la Val di Chiana a sud e con la Val d'Ambra a nord e il fondovalle lungo il corso dell'Arno. Corte e castello già nell'XI secolo, divenne capoluogo di comunità nel 1774.

Il castello di Pergine, menzionato per la prima volta in un documento del 1056, appartenne originariamente alla Badia di Prataglia. Passato quindi nel corso del XII secolo sotto il dominio della Badia di Agnano in Val d'Ambra, entrò a far parte dello stato fiorentino quando l'abate allora in carica pose Pergine, insieme a tutti gli altri possessi dell'abbazia, sotto la protezione della repubblica (1349). Preso con le armi dalle masnade degli Ubertini, dei Tarlati e dei Pazzi del Valdarno che ne rivendicavano il possesso, il castello fu immediatamente riconquistato dai fiorentini, i quali vi inviarono una compagnia capitanata da Albertaccio Ricasoli (1350). Nel 1568 Cosimo I dei Medici pose sotto la sua signoria le cinque comunità che costituivano il territorio dell'abbazia, e cioè Badia di Agnano, Migliari, Montozzi, San Pancrazio e Pergine, creando in quella circostanza un corpo comunitativo che si disse dei «Cinque comuni distrettuali della Val d'Ambra».

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489