Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

28 / 36

San Casciano dei Bagni

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 1.977

Il territorio del comune di San Casciano dei Bagni si estende per 91,86 kmq sulle propaggini meridionali del monte Cetona. Centro feudale, divenne sede di comunità nel 1777 con l’inglobamento di Celle e di Fighine.

Nei secoli X e XI San Casciano era una corte con chiesa pievana (la curtis de Bagno), possesso signorile dell’abbazia di San Salvatore al monte Amiata, a cui era stata donata dal marchese Ugo di Toscana e confermata ai monaci da Ottone III e da Enrico II. Il nome di San Casciano si incontra per la prima volta nel 1081. Dalla metà del secolo XII il castello passò sotto la signoria della famiglia Visconti di Campiglia d’Orcia, ma ben presto per il possesso del territorio cominciarono a scontrarsi gli interessi di Siena e di Orvieto, finché, dopo un primo periodo di supremazia orvietana, alla fine del Trecento San Casciano si dette in accomandigia alla repubblica senese rinnovando poi i patti di fedeltà nel corso del xv secolo. Messo a ferro e fuoco nel 1495 da Vitellozzo Vitelli, nel 1559 entrava definitivamente a far parte dello Stato mediceo.

San Casciano Bagni, ha come caratteristica una potente portata d'acqua termale (la terza in Europa).
La nascita dell'insediamento urbano infatti, si deve allo sfruttamento delle acque, che già in epoca romana erano famose come "Bagni chiusini". Successivamente, con la consacrazione del paese a San Cassiano, divennero "Terme Cassianesi". San Casciano Bagni, conserva perfettamente la sua parte antica, in quanto la parte moderna del paese è stata intelligentemente edificata più a sud, sulla strada per le terme. Da poco si sta rivalutando turisticamente questo incantevole paese, con la costruzione del nuovo impianto termale e l'apertura di un albergo di charme, nella parte antica.

Da vedere:
S. Casciano, collegiata di impianto medievale, che conserva all’interno una pala del 1490.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici
Fotografia di Gianfranco Bracci

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit