Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Comuni della provincia

39 / 39

Terranuova Bracciolini

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 10.392

Il territorio di Terranuova Bracciolini, nel Valdarno Superiore, si estende per 85,37 kmq tra le ultime basse propaggini del Pratomagno sud-occidentale e la pianura alla destra dell'Arno. Di origine medievale, ha raggiunto l'assetto attuale nel 1868, quando gli venne aggregato l'intero territorio del soppresso comune di Castiglione Ubertini.

Terranuova, con l'antico nome di Castel Santa Maria in Ganghereto, era, almeno fin dall'XI secolo, fra i possedimenti degli Ubertini, che insieme ai Pazzi del Valdarno e ai Guidi risultavano saldamente attestati nella zona con varie signorie rurali. Il castello venne distrutto dai fiorentini nel 1271, ma proprio per arginare l'espansione territoriale di queste famiglie feudali il comune di Firenze nel 1299 deliberò la fondazione di tre nuovi insediamenti fortificati nel Valdarno Superiore, le cosiddette «terre nuove»: Castel Santa Maria venne così riedificato tra il 1337 e il 1348 con un pianificato progetto, «a onore e difesa della repubblica». Nacquero in questa terra l'umanista Poggio Bracciolini (1380-1459), che si è voluto celebrare aggiungendo il suo nome al toponimo della località natale, e il pittore fra' Diamante (1430 ca.-1498).

Da vedere:
S. Maria, l’arcipretura, dove è posta una terracotta policroma della bottega dei Della Robbia.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489