Terra di Toscana www.terraditoscana.com

Comuni della provincia

33 / 36

Sinalunga

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 11.583

Il territorio del comune di Sinalunga si estende per 78,60 kmq sui rilievi collinari che separano la Val di Chiana dalla Valle dell’Ombrone. Centro signorile, poi podesteria, quindi sede di vicario, fu eretta in comunità nel 1777 e i suoi confini allargati fino a comprendere Scrofiano, Farnetella, Rigomagno e Fratta.

Di Sinalunga (la cui denominazione fu sino al 1864 Asinalunga) si hanno notizie ben documentate a partire dal XII secolo, quando apparteneva alla famiglia dei conti della Scialenga, seppure sotto la giurisdizione del comune di Siena, mentre la sua pieve di San Pietro ad Mensulas è documentata fin dall’VIII secolo. Come castello di frontiera Sinalunga fu spesso al centro delle lotte tra Siena e i suoi nemici: nel 1253 venne coinvolta nella guerra tra senesi e fiorentini, nel 1269 dopo la battaglia di Colle accolse gli sbanditi della repubblica senese, nel 1289 infine fu da questa conquistata. Ribellatasi più volte al dominio di Siena e occupata per breve tempo da Deo Tolomei in lotta con la sua città, verso il 1330 Sinalunga entrava a far parte dello Stato senese. Nel 1399 passava temporaneamente nelle mani di Galeazzo Visconti che vi fece costruire la rocca fatta poi demolire dal granduca Ferdinando I nel 1590. Nel 1553 veniva conquistata dalle truppe imperiali e consegnata ai duchi medicei.

Da vedere:
Palazzo Pretorio, costruzione trecentesca con facciata in cotto e dominato da una torre.
S. Lucia, chiesa ora auditorium, eretta nel ‘300 circa su di un preesistente edificio pagano.
S. Pietro ad Mensulas, fondata nel IV secolo su di un preesistente sito romano. L’interno a tre navate conserva interessanti affreschi e dipinti.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici


Terraditoscana © Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489