Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

17 / 17

Zeri

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 1.563

Il territorio del comune di Zeri si estende per 73,61 kmq in zona montagnosa nell'alta Lunigiana. Ebbe origine nell'alto Medioevo come centro signorile, composto da una serie di piccoli borghi facenti capo alla pieve di San Lorenzo. Ha raggiunto l'attuale estensione nel 1957, quando la frazione di Arzelato fu staccata e aggregata al comune di Pontremoli.

Se i ritrovamenti di tombe risalenti al VI secolo a.C. attestano l'antichità dell'insediamento umano nel territorio di Zeri, la prima testimonianza scritta che ne citi il nome (che in antico era Cerri) è del 774: si tratta di un documento stipulato a Pavia da Carlo Magno con il quale il monastero di San Colombano di Bobbio ottiene alcuni boschi situati sul Monte Croce e sul Monte Lungo. Nel 1164 l'imperatore Federico I riconobbe su Zeri, contesa fra più pretendenti, i diritti di Obizzo Malaspina, al quale venne però sottratta nel corso del secolo seguente dalla vicina Pontremoli, comune autonomo. Con quest'ultima Zeri confuse per secoli le proprie vicende, e unico episodio politico di un certo rilievo fu forse la fiera resistenza che oppose alle truppe napoleoniche nel 1796. La Restaurazione assegnò Zeri al granducato di Toscana e quando nel 1848, insieme a Pontremoli, venne ceduta al ducato di Parma, la popolazione espresse un forte malcontento. Dal 1860, anno del plebiscito, Zeri tornò a far parte della regione toscana e divenne comunità autonoma. Nel secondo conflitto mondiale il territorio del comune, duramente provato dalle vessazioni e dai crimini nazifascisti, è stato teatro di numerose imprese di lotta partigiana.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit