Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei Medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

27 / 43

Montespertoli

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 9.432

Il territorio del comune di Montespertoli si estende per 125,02 kmq in zona collinare fra la Val di Pesa e la Val d'Elsa. Libero comune, divenuto podesteria nel XVI secolo, ha raggiunto l'attuale estensione nel 1839.

I primi documenti nei quali è ricordato il toponimo del capoluogo sono dell'XI secolo, ma esso non dovette avere particolare importanza almeno fin verso il XV secolo, soprattutto in relazione ad altre località che oggi fanno parte del suo territorio. La scarsa documentazione pubblica superstite ce lo qualifica come libera comunità, nella quale poteri e possessi abbastanza estesi dovevano avere la badia di Passignano, i conti Alberti, la famiglia di piccola nobiltà contadina dei da Montespertoli.

Non è nota la sua data di annessione al contado fiorentino (forse nel corso della seconda metà del XII secolo), mentre è presumibile che la ragione del suo successivo sviluppo fosse il trasferimento del mercato, concesso da Firenze nel 1465, da San Piero, che tradizionalmente lo teneva da secoli, a Montespertoli, anche in virtù del fatto che il borgo si trovava lungo la via volterrana, allora strada di traffico di non scarsa importanza. Ciò determinò la crescita commerciale e demografica del luogo e nel XVI secolo i podestà, che fino ad allora avevano avuto sede a San Piero in Mercato, si trasferirono a Montespertoli. Tra le altre località di rilievo storico facenti parte del comune devono essere ricordate Lucardo, già importante in epoca longobarda e carolingia e pervenuto sotto la giurisdizione di Firenze nel 1203, e gli imponenti castelli di Poppiano e di Montegufoni, appartenuti rispettivamente alle famiglie dei Guicciardini e degli Acciaioli.

Da vedere:
I castelli di cui sopra.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici
Fotografia di Sandro Santioli

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Press Kit | Copyright | Privacy | Cookie policy