Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Visitare
Visitare
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Visitare la Toscana

 

 
 

Comuni della provincia

21 / 39

Montescudaio

Web del Comune Alberghi Agriturismi Ristoranti

Abitanti nel 1991: 1.367

Situato in Val di Cecina, il territorio comunale di Montescudaio si estende per 19,91 kmq dalla sommità di un colle fino all'inizio della pianura litoranea. È costituito in comunità autonoma fin dalla fine del Quattrocento. Il primo nucleo di Montescudaio si formò intorno a un monastero di suore benedettine, fondato nel 1091 dal conte Gherardo della Gherardesca. Posto sotto il dominio politico della repubblica di Pisa, che affidò più volte il vicariato della Maremma ad esponenti di questa casata, il castello ha rivestito una notevole importanza strategica in virtù della sua posizione sulla sommità di un colle e dell'ingresso nei possedimenti dei della Gherardesca. Nel 1340 si ribellò a Pisa alleandosi con Luchino Visconti, ma fu ben presto ridotto all'obbedienza. Nel 1405 fece atto di sottomissione alla repubblica fiorentina, che lasciò ai conti della Gherardesca il vicariato sui loro antichi domini e su tutta la Maremma pisana. Nel corso della contesa tra Firenze e il regno di Napoli Montescudaio fu conquistata nel 1447 da re Alfonso di Aragona, con la quale si era alleato il conte Arrigo, e nel 1478 dalle truppe papaline e napoletane durante la guerra scatenata da papa Sisto IV e da Ferdinando d'Aragona. Riconquistata da Firenze l'anno seguente, fu costituita in comunità autonoma dello Stato fiorentino. Nel 1648 Ferdinando II la concesse in feudo, con il titolo di marchesato, a Ferdinando Ridolfi, alla cui famiglia rimase, pur con alterne vicende, fino all'unità d'Italia. Nel nostro secolo l'avvento del fascismo interruppe l'esperienza amministrativa dei socialisti, che avevano conquistato la maggioranza alle elezioni del 1920.

Parte storica riprodotta su autorizzazione della Regione Toscana - Dipartimento della Presidenza E Affari Legislativi e Giuridici

 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit