Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Cucina
Cucina
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Prodotti tipici

 

 
 

Castagna mondigiana del Pratomagno

Mondistollo

La castagna d’Antona ha pezzatura medio-piccola, forma rotondeggiante, apice conico, colore marrone chiaro; il seme varia dal bianco avorio al giallo. Il sapore è dolce e caratterizzato da un leggero retrogusto amarognolo. Il profumo è quello delle castagne e la consistenza è croccante.

Una volta raccolte, le castagne vengono portate all’essiccatoio, dove, stese su un graticcio di legno posto a circa 2 m da terra, vengono seccate dal fumo e dal calore del fuoco allestito a terra. L’operazione di seccatura dura circa 40 giorni. Successivamente vengono battute con la "mazzalanga" (disco di legno provvisto di lungo manico) per l’eliminazione della buccia e ripassate nella "vassora" o "abbiolo" (attrezzo per la pulitura) per il completamento della pulitura.

La castagna di Antona deve la sua qualità alla cultivar di origine locale, che trova qui le condizioni pedoclimatiche ottimali, all’utilizzo dei metati tradizionali per la fase di essiccazione e alle tecniche produttive rimaste pressoché invariate rispetto a quelle originarie.

La produzione delle Castagne d’Antona, piuttosto diffusa fra gli abitanti locali, si può quantificare in circa 2000-2100 q annui. Il prodotto viene destinato all’autoconsumo ma anche venduto direttamente in azienda.

Territorio interessato alla produzione Provincia di Massa-Carrara, in particolare l’area di Antona.
Produzione in atto Attiva.
Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione

• Metati per l’essiccazione
• Mazzalanga (disco di legno provvisto di lungo manico)
• Vassora o abbiolo (macchine pulisci-castagne)

Testi ed immagini di proprietà di Arsia e della Regione Toscana riprodotti su autorizzazione.

Fotografia di Derno Ricci
 
 
 
   
 
ritorna all'inizio
   
       
  Terra di Toscana

© Polimedia - Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze n. 5528 10/11/2006
Ed. Polimedia - Dir. Resp. Riccardo Benvenuti - P.IVA 05575950489

 
 

Pubblicità | Chi siamo | Site search | Contatti | Copyright - Disclaimer | Press Kit