Home Cuisine Landscape and nature Architecture and art Sport Accommodation Visiting Gadget Learning Arts and Crafts The way we were Organized tours Home Cucina Paesaggio e natura Arti e Mestieri Sport Accoglienza Visitare Gadget A scuola di... Architettura e arte Come eravamo Tour organizzati
Italiano
English
Cuisine
Cuisine
Visita il Mugello, culla dei medici, a due passi da Firenze e le bellezze toscane
 

Typical products

Beekeeping products
Liquors and distillates
Meats
Dried meats
Prepared meats
Entrails dishes
Cheese
Oils
Fishes, shellfishes and crustacea
Pasta fresca
Bread and bakery products
Cakes and pastries
Biscuits
Fruit
Vegetables and tubers
Legumes
Wheat, Indian corn and chestnuts

 

 
 

Zucchina lunga fiorentina

Zucchino fiorentino rigato bianco, Zucchina bianca del Valdarno

We apologize, the following text is not translated into English, click here for an automatic translation

La zucchina lunga fiorentina ha forma allungata, colore dal verde chiaro al verde scuro con diverse sfumature e presenta costole longitudinali molto pronunciate. Viene raccolta e messa sul mercato con il fiore, che resta inalterato a lungo.

Si semina da maggio a luglio direttamente in campo, in rotazione con altri ortaggi, e la raccolta inizia dopo circa 40 giorni; per mantenere la sua serbevolezza e le ottime caratteristiche organolettiche è necessario che la maturazione avvenga ad estate inoltrata, senza forzarne il ciclo produttivo. L’irrigazione è indispensabile nel periodo post trapianto, mentre gli apporti idrici successivi devono essere limitati, in modo da ottenere un frutto "burroso" e saporito. Per anticipare la produzione si può seminare in serra verso i primi di marzo per trapiantarla a fine aprile sotto tunnel da scoprire.La produzione è favorita da una buona concimazione organica di fondo e minerale alla rincalzatura. La raccolta si fa a mano e risulta particolarmente onerosa perché la fruttificazione è scalare. Il prodotto si conserva per poco tempo nei locali aziendali prima di essere avviato alla commercializzazione sui mercati locali. Per la produzione del seme si scelgono le piante migliori e su queste viene lasciato il terzo zucchetto, con eliminazione dei primi perché piccoli o malformati e di quelli successivi. Le piante da seme vengono lasciate in campo finché muoiono e le zucche diventano gialle. Il seme si raccoglie dalla zucca matura e lasciato asciugare per essere conservato in contenitori di carta o di vetro.

Il frutto, molto apprezzato per il sapore e la consistenza tenera della polpa, viene raccolto ancora piccolo (15-20 cm), di mattina presto e con il fiore ancora aperto, caratteristica che lo differenzia da altri zucchini.Ricette: zucchine fritte con i fiori, zucchine trifolate, buglione di zucca.

I produttori di zucchina lunga fiorentina che utilizzano sicuramente sementi autoriprodotte sono tre nella sola provincia di Firenze e la quantità che immettono sul mercato è di circa 5-10 q l’anno.Dai dati forniti dal Mercafir si stima comunque un quantitativo annuo di 2400 q anche se non vi è la certezza che tale produzione provenga da sementi autoriprodotte o da ibridi.Anche nell’aretino, soprattutto nei comuni di Montevarchi, Figline Valdarno e Castiglion Fiorentino, la produzione raggiunge alti livelli, circa 200 q l’anno grazie a venti aziende e ad alcuni hobbisti.

Territorio interessato alla produzione

Valdarno aretino e provincia di Firenze.

Produzione in atto Attiva.
Texts and Pictures owned by Arsia and Regione Toscana reproduced upon authorization.

Picture by Derno Ricci
 
 
 
   
 
return to top of page
   
       
  Terra di Toscana

© All rights reserved Polimedia di Laura Fumoni
Via Landucci 39 - 50136 - Firenze - P.IVA 05575950489 - REA C.C.I.A.A. FIRENZE N. 559547
Press registration n. 5528 10/11/2006 - Editor Polimedia

 
  Advertising | About us | Contacts | Site search | Copyright - Disclaimer | Press Kit